Liceo Socrate

Tel. 06.121125465 / 06.121125475 | rmpc180004@istruzione.it

L’Educazione Civica. Uno sguardo rivolto al futuro

Il curricolo formativo del Liceo Socrate individua nell’insegnamento dell’Educazione Civica uno dei suoi fondamenti essenziali. Tale disciplina – istituita formalmente nel 1958 e poi passata attraverso un faticoso iter normativo che ha risentito delle differenti impostazioni pedagogiche e ideologiche che si sono prodotte per più di mezzo secolo – impone oggi alla scuola italiana un inedito e innovativo sforzo di programmazione didattica teso a rispondere a una serie di inderogabili sfide politiche, sociali, economiche, ambientali ed etiche che richiederanno per l’avvenire un’attenta attività di progettazione e organizzazione didattica da parte delle istituzioni scolastiche.

La Legge del 20 agosto 2019 ha di fatto istituzionalizzato una serie di esperienze didattiche e percorsi tematici che già rientravano nelle attività svolte dalla scuola ma che non si integravano in un quadro omogeneo, in una programmazione d’Istituto autonoma ma al tempo stesso complementare a quella delle altre discipline e che qualificasse i curricoli formativi del biennio e del triennio dei Licei. Tutto ciò ha fatto sì che le istituzioni scolastiche procedessero a una ridefinizione del Curricolo d’Istituto di Educazione Civica.

Tale istanza, volta ad evidenziare e valorizzare le peculiarità specifiche dell’Educazione civica, trova la sua profonda ragion d’essere nella necessità della scuola di contribuire – insieme alle famiglie e alle altre istituzioni formative – alla costruzione di una forma mentis che si ritiene decisiva per lo sviluppo di una cittadinanza – nazionale, europea e globale – consapevole e attiva. Si tratta di un approccio che pur muovendo da solide nozioni teoriche, principi generali e dispositivi normativi necessita tuttavia anche di pratiche quotidiane ed esperienze vissute nel tessuto sociale cittadino che offrano ai giovani l’opportunità di consolidare il loro senso di appartenenza a un essere-insieme che impone a ognuno di farsi carico non solo di una responsabilità rispetto alla propria persona ma anche nei confronti dell’altro, dei beni comuni e dell’ecosistema che occorre salvaguardare.

La specificità dell’insegnamento dell’Educazione Civica deve essere quella di una trasversalità che abbraccia tutti gli ambiti disciplinari e che deve canalizzare le diverse competenze didattiche nella costruzione di un articolato curricolo formativo che valorizzi tutte le esperienze didattiche che la scuola può mettere in campo in ambito umanistico, artistico, scientifico, linguistico, giuridico-economico, sportivo, politico ed etico.

L’insegnamento dell’Educazione civica si articola nelle tre aree tematiche di Costituzione, Sviluppo sostenibile e Cittadinanza digitale.

COSTITUZIONE
Diritto Nazionale e Internazionale, Responsabilità, Legalità, Partecipazione e Solidarietà

L’insegnamento dell’Educazione civica muovendo dalla riflessione sull’idea di cittadinanza e di diritto ha come finalità quella di potenziare e garantire ai cittadini un’adeguata conoscenza della Costituzione Italiana e dei diversi organi dello Stato, delle associazioni (partiti, sindacati, volontariato), del Progetto di Costituzione per l’Europa e delle sue istituzioni, e delle Organizzazioni internazionali che operano nello scenario globale.

bandiera Italia
bandiera Unione Europea
bandiera ONU

SVILUPPO SOSTENIBILE
Educazione Ambientale, Conoscenza e Tutela del Patrimonio, del Territorio e delle Identità Culturali

L’orizzonte entro il quale l’insegnamento dell’Educazione Civica dovrà operare sarà quello di una proficua condivisione di saperi, di pratiche ed esperienze che possano fornire agli studenti quelle competenze che consentiranno loro di potersi misurare con le sfide politiche ed economiche della complessità e contribuire attivamente al raggiungimento degli obiettivi definiti nell’Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile.

obiettivi per lo svilippo sostenibile h

CITTADINANZA DIGITALE
Educazione all'utilizzo della rete, conoscenza dei diritti del cittadino digitale

Il progressivo affermarsi del cyber-spazio – nuova dimensione sociale e politica, culturale ed economica che amplia la dimensione materiale dell’esistenza – impone oggi alle istituzioni formative di mettere i giovani in condizione di poter utilizzare consapevolmente gli strumenti di comunicazione, di fruire dei contenuti offerti dalla rete e delle nuove opportunità offerte dalla rete Internet ma anche di saper riconoscere i rischi che in essa si presentano nella pratica della cittadinanza digitale

Normativa sull'Educazione Civica

Introduzione dell’insegnamento scolastico dell’educazione civica
***

LEGGE 20 agosto 2019, n. 92

Linee guida per l’insegnamento dell’educazione civica, ai sensi dell’articolo 3 della legge 20 agosto 2019, n. 92
***

Decreto Ministeriale n. 35 del 22 giugno 2020

Decreto nomina Cts per adozione delle Linee guida di cui all’articolo 3 della citata legge n. 92/2019
***

Decreto Ministeriale n. 1 del 12 maggio 2020

Collaborazioni scuola-territorio per attuazione di esperienze extrascolastiche di educazione civica – Modalità attuative per la realizzazione di collaborazioni scuola – territorio per esperienze extrascolastiche di cittadinanza attiva

***

Decreto Ministeriale n. 9 del 7 gennaio 2021

Skip to content